Bio

Vivo a Milano con due gatte e un marito,  mi occupo di cinema, tecnologia e costume. Ho frequentato un corso di scrittura creativa e giornalismo tenuto da Davide Pinardi che mi ha aperto le  porte della piccola editoria. Ho pubblicato numerosi racconti con testate come Marie Claire, Anna, Giallo Mondadori, Confidenze, l’Editrice Entronauta e Sperling & Kupfer.

(continua…)

365horror.com

È nato  il progetto per un ebook intitolato Un horror al giorno – 365 notti con la paura. Si tratta di un ebook scritto a quattro mani e strutturato in schede giornaliere, riguardante il cinema horror, che verrà rilasciato (a dicembre 2010) quando sarà pronto. Il testo sarà diviso per settimane: ognuna avrà un tema [...]

Data: mercoledì 3 febbraio 2010 | Tag: ,

Conan The Barbarian

Parte decisamente svantaggiato il Conan degli anni del 3D (anche basta, dosatelo), dei reboot per evidente mancanza di idee, dei film “Dai li rifacciamo sono passati almeno vent’anni!”. Ci sono John Milius e il granitico faccione di Schwarzy coi quali confrontarsi. C’è soprattutto Milius: le atmosfere ansiogene, quella mistura irripetibile di avventura, oscurantismo, epica e superstizione dove ogni minuto di girato era un’apocalisse. Dalla sua il nuovo Conan ha – ed è – Jason Momoa.

Categorie: Articoli, Webzine

Source Code, Duncan Jones

Seconda prova del talentuoso Duncan Jones autore di Moon piccola, grande gemma incastonata nel panorama sci-fi cinematografico.

Questa volta il regista ha a disposizione mezzi e star mainstream pur nel senso più positivo del termine, Jack Gyllenhaal, Michelle Monaghan e Vera Farmiga. Jones riesce a non farsi fagocitare dal sistema mantenendo la propria cifra alienata ed estranea alle logiche più strettamente commerciali.

Un capitano (Gyllenhaal) che ha servito con onore durante la guerra in Afghanistan si risveglia completamente frastornato nei panni di un altro uomo mentre parla con un ragazza (Monaghan). Poi uno scoppio squarcia la normalità della conversazione e si risveglia di nuovo.

Categorie: Webzine

Come diceva quello, qui non c’è mai nessuno che mi parli di te

Sono passati 10 anni non so dire se qualcosa è cambiato. Forse un po’ sì, forse un po’ no. In questi dieci anni sono successe tante cose che secondo me, mamma, te le sai tutte. All’inizio dell’anno – esattamente  tra il 31 dicembre e il primo di gennaio – ho fatto un sogno dove c’eri [...]

Le cose che si fanno nei blog nel 2013

Sicuramente aggiornare wordpress se non apri questo posto da sei mesi.  

La grammatica dell’addio

Una delle cose più difficili da fare è chiudere ma se non chiudi, non riaggiorni. Ci sono degli addii che non si dicono ma che avvengono è anche nell’ordine naturale delle cose. Non è detto poi che ci sia un nuovo modo di intendere l’inizio perché se non chiudi come fai a ricominciare? Con le [...]